Un Fireball Gratis!

Calendario Fireball Mar 2017 - Feb 2018. 12 mesi, 36 foto degli equipaggi della Ranking e dell'Europeo 42cmx60cm. Richiedilo scrivendo al Delegato della tua zona

Regionale IV zona

Interzonale Nord

Ranking Timonieri 5/5

Ranking Prodieri 5/5



Proposte di modifica al regolamento di stazza

La Classe Fireball UK sta proponendo due cambiamenti del regolamento di stazza che saranno votati il 12 febbraio nella riunione del Consiglio della Fireball International.

La prima proposta riguarda la possibilità di utilizzare il doppio tangone per lo spinnaker: la proposta la trovate a questo link 

Twin poles proposal

 La seconda proposta riguarda la possibilità che anche il timoniere possa indossare una braga del trapezio: la proposta la trovate a questo link Dual harnesses

Potete esprimere la vostra opinione scrivendo a classe@fireball-italia.it

Gli auguri del Presidente Donald U. Cocuzza!!!


Buone feste dalla Fireball Italia!


Thomas Gillard e Richard Anderton sono i Campioni Mondiali Fireball 2016



La meglio gioventù!

Le giovani promesse della Fireball Italia
Le giovani promesse della Fireball Italia

È stata la nota più  lieta del 2016, la speranza più concreta per il futuro, la novità più invidiata dalle altre Classi nazionali: la meglio gioventù italiana ha rappresentato più del 36% * delle presenze alle regate nazionali Fireball!

Non solo quantità, ma pure tanta qualità: Zorzi/Maero trionfano in 2 Nazionali e perdono per un soffio la Ranking List, Tentoni/Tondella riportano Iaia alla vittoria in una regata Nazionale, la debuttante Aurelia Fugaldi timona sul podio la verdina Handy-Capp e, infine, come tacere i costanti progressi dei fratelli litigarelli Fiore?

Si va dai 14 anni di Cristiano Quaregna, per finire con i quasi 30enni barbudos Mattia Bordon e Alberto Tentoni, passando per le miss della classe, Rebecca flower-Fiore e Beatrice Gill-One.

La salute della Fireball Italia si valuta anche dal mix di regatanti: l’esperienza e la storia dei sessantenni, lo zoccolo duro di 40-50enni e la forza fisica ed esuberanza dei giovani.

Ma la capacità di attrarre nuovi equipaggi e di fare gruppo, di divertirsi insieme e combinare guai (in acqua…) è tutta dalla parte di questi giovani ragazzi che stanno diventando forti e tanti!

Sperando di essere ancora più “giovani” l’anno prossimo, buon vento a tutti

Umberto Cocuzza

 

*19 timonieri + 27 prodieri <30 tra i 63 partecipanti alle regate di Ranking List

48/(63 * 2)  * 100 = 36.5%