Campionato Italiano 2017: le foto di Barbara Lippolis


Ranking Timonieri Fireball 2017- 6 di 6
Ranking Timonieri Fireball 2017- 6 di 6

Ranking Prodieri Fireball 2017- 6 di 6
Ranking Prodieri Fireball 2017- 6 di 6

Tunning: i suggerimenti di Christine Haerdi*

*per come li ha capiti Carlo Zorzi!



Un glorioso Fireball a Venezia!

VENEZIA - Anche quest'anno la classe Fireball è stata presente ad una delle regate più suggestive che la vela su derive possa offrire: la VELA LONGA 2017.

Il glorioso Fireball Melville ITA 7444 (non manca un numero.. è proprio del 1975! ndr) capitanato dall'esperto timoniere bresciano Enrico Taiana, insieme al prodiere Ovidiu Gavrilluc, ha portato la Palla Rossa nelle esclusive acque della Laguna di Venezia per una esperienza unica e ogni volta irripetibile! 

Ecco il breve resoconto di Enrico che ci permette di assaporare l'insolita esperienza di regatare in un posto così speciale e ricco di storia del mare e ci invoglia a immaginare una partecipazione nel 2018 (la prossima edizione sarà il 27 maggio 2018).

La regata, giunta ormai alla sua 17° edizione, si sarebbe dovuta svolgere l’11 giugno. Peccato, perché l’inaspettato rinvio comportò il mancato e tradizionale appuntamento (folklore nel folklore) con gli stoici equipaggi provenienti da tutta Europa partecipanti della Vela Raid, reduci da una lunghissima settimana di regate in laguna. Il 23 luglio 2017, dopo l’imprevisto rinvio, finalmente si partì.

 

Ecco Melville ITA7444 pronta a salpare dalla banchina del Circolo Velico Casanova
Ecco Melville ITA7444 pronta a salpare dalla banchina del Circolo Velico Casanova

 

La manifestazione organizzata dal circolo velico Casanova, che ebbe come percorso tradizionale i canali della laguna nord di Venezia, quest’anno vide alla partenza “solo” 104 imbarcazioni tra catamarani, dinghy, derive, vele al terzo, 550 e molte altre che comunque e nonostante tutto non vollero mancare all’evento.

Alle 8,30 il Melville era già armato in banchina per affrontare la sua 4° Velalonga. A quell’ora Circolo e banchina erano animatissimi con gli oltre cento equipaggi iscritti alla regata.

Dopo il briefing (caratterizzato da un ultimo richiamo fondamentale alle secche di cui è disseminata la laguna) scesi in acqua, ci si avviò per rag- giungere la partenza veleggiando con un bel traverso lungo tutto il canale adiacente il Ponte della Libertà.

 

Arrivati di fronte all’isola di Campalto, ove era posta la linea di partenza in attesa del via, tra innumerevoli virate ed abbattute eravamo presi dal doverci muovere, senza scontri, tra le tante barche, salutando vecchie e nuove conoscenze con le quali di lì a poco ci saremmo misurati, in un tripudio di vele e di colori.

leggi di più

L'Interzonale del Nord a Carlo Zorzi con Marco Maero e Paola Capizzi

I Campioni zonali (I II XIV XV zone) Carlo Zorzi e Marco Maero su ITA14382 "Lupo Alberto" C.N. Torino
I Campioni zonali (I II XIV XV zone) Carlo Zorzi e Marco Maero su ITA14382 "Lupo Alberto" C.N. Torino

Con la regata svolta a Rapallo si conclude il campionato interzonale del nord Italia.

Anche quest’anno la partecipazione è stata ottima in ogni regata, con un’età media che si abbassa sempre di più. è stata una stagione ricca di eventi, con tanti equipaggi in acqua soprattutto al 50° anniversario della classe a Viverone e a Rapallo (ben 13 italiani + 1 francese). Purtroppo il 2017 verrà anche ricordato per la scomparsa di due grandi personaggi del torinese, Giorgio Rigazio e Beppe Zanone, che per anni hanno dimostrato il loro amore verso la nostra classe con la loro mai banale presenza ad ogni occasione.

A fine anno possiamo vantare ben 25 diversi timonieri, 10 in più del 2016, che si sono destreggiati nei sempre difficili campi di regata della Liguria e dei laghi alpini, con tante gradite new entry e equipaggi storici tornati in barca.

Tanti gli equipaggi misti (praticamente la metà della classifica contiene un membro della famiglia Bordon o Capizzi), indicativo del fatto che se a qualcuno manca un timoniere, un prodiere o anche una barca, basta fare un giro di telefonate e si trova sempre una soluzione. Un “bravo” a tutti coloro che si sono impegnati a far si che tutto questo fosse possibile.

Unica nota negativa che si può trovare è la solita scarsa partecipazione al campionato italo-svizzero a Maccagno, soprattutto da parte dagli equipaggi più giovani che più avrebbero da imparare dai cugini svizzeri. Speriamo di vederne di più in acqua il prossimo anno.

A dominare la classifica anche quest’anno è Carlo Zorzi con Marco Maero e Paola Capizzi a prua, vincendo quasi tutte le prove a cui hanno partecipato. Al secondo posto si piazza Zanillo Bordon con il figlio Mattia ed Erica Zanone come prodieri, unico equipaggio ad aver preso parte a tutte le regate; bravi.

Terzo posto per Sara Puma e Umberto Cocuzza, a pari merito con l’inossidabile Massimo Dinale con Erik Campo, Enrica Bertini e Paola Capizzi a prua.

Ottimo anche il quinto posto dell’ormai consolidata coppia Rebecca Fiore-Cecilia Bruno, con un finale di stagione che ci fa ben sperare per l’anno prossimo.

Degno di nota anche il risultato dell’under 18 Cristiano Quaregna, che comincia a far vedere qualche buon miglioramento.

Appuntamento alla prossima stagione!

Carlo Zorzi - Delegato Fireball Italia XV zona


Rapallo, un gran finale!

I vincitori Carlo Zorzi e Marco Maero su ITA 14382 "Lupo Alberto" del C.N. Torino
I vincitori Carlo Zorzi e Marco Maero su ITA 14382 "Lupo Alberto" del C.N. Torino

RAPALLO - Finale importante per la stagione del 50° compleanno della classe Fireball, con ben 14 barche presenti alla 36° edizione del International Winter Criterium di Rapallo, regata valida per il Campionato Interzonale di I, II e XV zona.

Buona organizzazione a terra, regate lunghe e tecniche in acqua,  ottima cena e ricchissimi premi hanno caratterizzato il week-end di fine ottobre.

Dominio di Zorzi/Marco Maero, seguiti dalle sempre più convincenti ragazze Fiore/Bruno e al 3° posto gli acciaccati Lippolis/Cocuzza.

Al sabato, 1° regata con poco vento e vittoria ai “bavettari” Alberto Maero/Messineo. Si alza un po’ il vento nella 2° e 3° prova e comincia il dominio di Zorzi/Maero che, in modo “Barettiano”, rintuzzano gli attacchi di Lippolis/Cocuzza e Fiore/Bruno.

Dopo 3 prove, podio giovanissimo: la somma degli anni (timoniere +  prodiere) dei primi tre classificati è più bassa dell’età della Classe!

Cambia la musica (vento e tuoni), ma non il risultato la domenica: Zorzi/Maero se ne vanno di passo, Lippolis/Cocuzza litigano con lo spi e con i lividi, Fiore/Bruno determinatissime e Dinale si ringalluzzisce con Paoletta Capizzi. Ultima prova si alza ancora il vento e vengono fuori molti limiti: scuffie, ritiri e rotture con solo 6 equipaggi al traguardo, tra i quali gli inaffondabili Galletti/Bertini e i francesi volanti Hernandez.

Molte le note positive di Rapallo: a parte l’ormai consolidata linea verde, alcune interessanti new-entry Natalia Citarella al timone di Andy Capp (che finalmente camminava…), la giovanissima Elisa Ascoli con il giovanissimo Cristiano Quaregna, la barca sociale di Spezia con Simona Benelli e Stefano Cicarelli. Inoltre il rientro di Erika Zanone sulla barca del padre Beppe con Zanillo, i netti miglioramenti di papà e figlio Pregliasco e le conferme di Luca Etiopi (che forse ha trovato finalmente in Stefano Reginato un prodiere stabile) e della “strana coppia” Arrigoni/Rondelli.

Con queste premesse c’è da ben sperare per il 2018.

Discusso e delineato il calendario del prossimo anno, ci sono diverse proposte per regatare anche di inverno (Talamone, Winter Contest, Desenzano Winter Training, Ski-Voile) a testimonianza che la voglia di andare in acqua è contagiosa e che regatare in tanti è molto più divertente!

Download
Record polverizzato (nostro malgrado).pd
Documento Adobe Acrobat 1.1 MB

21 e 22 ottobre Interzonale di Rapallo

RAPALLO - L'ultimo appuntamento del Calendario Fireball Italia si terrà al Circolo Nautico Rapallo il 21 e 22 ottobre. In allegato bando e modulo di iscrizione della classicissima regata che ospiterà anche la nostra classe. L'appuntamento del CRITERIUM INVERNALE che quest’anno è giunto alla sua 36ma edizione, é stato iscritto come regata INTERNAZIONALE e costituisce ormai una “classica” di fine stagione per le classi interessate.

Come di consueto saranno organizzati simpatici eventi collaterali per i concorrenti ed accompagnatori, ed estrazione premi per i classificati partecipanti alla premiazione finale, primo estratto un CICLOMOTORE

Download
bando CRITERIUM INVERNALE 17 R.pdf
Documento Adobe Acrobat 277.1 KB

Ultima nazionale a Minoni-Capizzi su ITA 15057 Satanasso: conclusa la Ranking 2017

Il podio al C.N. San Vincenzo: al centro (1°) Andrea Minoni e Paola Capizzi, a dx (2°) Giorgio Leone e Vincenzo Roselli, a sx (3°) Rebecca Fiore e Cecilia Bruno
Il podio al C.N. San Vincenzo: al centro (1°) Andrea Minoni e Paola Capizzi, a dx (2°) Giorgio Leone e Vincenzo Roselli, a sx (3°) Rebecca Fiore e Cecilia Bruno

SAN VINCENZO - L'ultimo appuntamento della ranking nazionale Fireball organizzato, il 30 ottobre e 1 novembre, dal C.N. San Vincenzo, ha riservato alcune sorprese.

Innanzitutto il meteo che ha permesso di disputare solo 3 regate il sabato, con vento leggero e ballerino e che, la domenica,  ha lasciato tutti a "vele asciutte".

Poi il rientro, nelle regate nazionali, del promettente equipaggio femminile Rebecca Fiore-Cecilia Bruno con un ottimo risultato finale e con un primo assoluto nella terza prova, che le vedeva, dopo una regata molto combattuta, tagliare il traguardo in lacrime, tra gli applausi della Giuria e degli equipaggi che la seguivano! Davvero un bel risultato per un giovane equipaggio, tutto femminile e con una "barca di classe"!

Infine l'esordio di  2 giovanissime new entry della Fireball Italia , i prodieri Emma Bez della L.N.I. Genova e Tommaso Cocuzza (figlio d'arte -ndr) dello Y.C.Bracciano Est.

 

Sul podio un perfetto equilibrio di genere, con un terzo posto conquistato da Rebecca Fiore e Cecilia Bruno, rispettivamente dell'ASD Il Pontile e dello Y.C.Italiano, su ITA14305 "Phenomeno", al secondo posto Giorgio Leone e Vincenzo Roselli dello Y.C.Bracciano Est su ITA14953 "Cirisiamo" e al primo posto Andrea Minoni e Paola Capizzi rispettivamente dello Y.C.Bracciano Est e della L.N.I.Chiavari su ITA15057 "Satanasso".

Eccellente, come di consueto ormai da anni, l'accoglienza e l'organizzazione a terra e in acqua offerta dal C.N. San Vincenzo e dai suoi soci. Impeccabile il Comitato di Regata F.I.V. presieduto dall'arch. Giuseppe Bernardoni che ha tentato fino all'ultimo di disputare anche le prove previste per la domenica.

Uno speciale ringraziamento agli sponsor della regata, la Cantina "Petra" di Suvereto (LI) che ha offerto degli ottimi vini e una magnum del suo Cabernet Sauvignon "Potenti" e il Cantiere "Filippi" che ha offerto degli splendidi occhiali da sole.

 

 

Classifica Nazionale San Vincenzo 2017
Classifica Nazionale San Vincenzo 2017