Ranking Timonieri 2018


Ranking Prodieri 2018

Campionato Interzonale del Nord

Download
Una revisione della teoria moderna delle
Documento Adobe Acrobat 1.3 MB
Download
Gli apprendisti velisti.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.3 MB

Prima i Fireball italiani: il discorso del Presidente 2019

Copertura assicurativa: novità dalla FIV

Dal 1 gennaio con il tesseramento alla FIV, i velisti avranno una polizza infortuni, obbligatoria per legge, con migliori coperture ed la possibilità di usufruire di una nuova tessera FIV PLUS comprensiva anche della copertura RCT richiesta per partecipare alle regate, non legata all'imbarcazione ma al tesserato e valida su qualsiasi deriva. Sono queste le novità introdotte in occasione dell'ultimo Consiglio Federale del 14 dicembre che ha ratificato l'esito della gara europea per l'assegnazione dei servizi assicurativi definita dal broker AON SpA che ha scelto il progetto proposto da Unipol Sai.

LE COPERTURE SANITARIE DELLA TESSERA FIV 

La nuova polizza di prevenzione infortuni legata a qualsiasi tipologia di tesseramento FIV prevede la copertura di spese sanitarie fino a 2.000 euro (migliorata del 100% rispetto alla precedente) e con riduzione della franchigia da 150,00 a 125,00 euro. Prevista inoltre una diaria di 35,00 euro per spese da ricovero senza franchigia e per un massimo di 30 giorni. Tale copertura è valida per qualsiasi tessera FIV (VelaScuola, Scuola Vela, Diporto, Promo FIV, Ordinaria, Plus).  Da un'analisi, questa copertura risulta una delle migliori oggi proposte nel settore sportivo dilettantistico, con condizioni migliori rispetto ai minimi definiti dal Decreto Legge 30 novembre 2010. 

LE COPERTURE RC DELLA TESSERA FIV PLUS 

Al momento del rinnovo del tesseramento FIV, con un costo aggiuntivo di soli 20,00 euro sarà possibile sottoscrivere la nuova Tessera FIV PLUS che, oltre alle coperture per prevenzione infortuni descritte sopra, offre anche una copertura di Responsabilità Civile verso Terzi (RCT), obbligatoria per chi partecipa a regate veliche. In particolare, la nuova polizza RC legata alla tessera FIV, che fino allo scorso anno era prevista per le sole Tavole a Vela e i kitesurf, dal 2019 viene proposta per la copertura su qualsiasi deriva (comprese Tavole a vela e Kitesurf), sarà non più associata all'imbarcazione bensì al tesserato, attraverso il suo Codice Fiscale. Pertanto, un tesserato in possesso di tessera FIV PLUS avrà automaticamente la copertura RCT per partecipare alle regate con qualsiasi deriva, risultando così particolarmente utile per chi vorrà cambiare classe nel corso dell'anno. Rispetto alla precedente copertura RCT, la nuova polizza offre ulteriori vantaggi: il massimale viene innalzato da 1.500.000,00 euro (minimo previsto dalla normativa) a2.500.000,00 euro. Inoltre viene ridotta la franchigia per danni a cose da 250,00 euro a 25,00 euro. La polizza sarà valida in qualsiasi parte del mondo durante le attività federali o attività strutturate (allenamenti, regate, ecc). Il tesserato in possesso di Tessera FIV PLUS sarà poi agevolato nella fase di iscrizione alle regate in quanto presentando la nuova tessera non dovrà mostrare nessun altra documentazione attestante il possesso di una copertura RCT.

La Ski-voille di Antibes: un appuntamento imperdibile!

ANTIBES - A gennaio 2019, da 17 al 20, torna il magico appuntamento della classicissima regata francese: la combinata ski-voille!

A questo link tutto le info...

Anche Recco è di Zorzi!

RECCO - 17_18 novembre 2018. Si è svolto il recupero del Trofeo Salvi rimandato dalla data di marzo per avverse condizioni meteo e valido per il Campionato Interzonale Fireball del nord. L'attesa ha ripagato i partecipanti con due giorni di regate davvero emozionanti. 

Organizzato dal Club Amici Vela e Motore in collaborazione con il Club Vela Sori e con il patrocinio del Comune di Recco è stato caratterizzato da un vento teso e rafficato di tramontana, che, durante le cinque prove svolte, ha messo alla prova i dieci equipaggi in un campo di regata estremamente tecnico e imprevedibile. Nove gli italiani provenienti da Liguria e Piemonte ed uno arrivato, per l’occasione, dalla Francia.

La giornata di sabato si è conclusa con una cena per equipaggi e accompagnatori presso la sede del CAVM Recco mentre la premiazione si è svolta la domenica al termine delle regate.

Primo classificato e vincitore del Trofeo Maurizio Salvi si riconferma Carlo Zorzi (C.N. Torino) insieme a Marco Ascoli (LNI S. Margherita Ligure), seguiti da Massimo Dinale (C.N. Bogliasco) con Elisa Ascoli (LNI S. Margherita Ligure) e da Matteo Pizzorno (Varazze C.N.) e Alessio Chiaramonte (CAVM Recco), primi classificati Under 25.

Nelle cinque prove disputate come da bando, Carlo Zorzi in coppia con Marco Ascoli hanno dominato tutte le prove della seconda edizione del Trofeo dedicato al compianto presidente Maurizio Salvi, mentre una bella lotta per il secondo e terzo posto ha reso avvincenti tutte le regate..

Una bella due giorni di vela che dopo i recenti Trofeo Città di Recco per la classe dinghy e del Trofeo Calandrone per la classe Optmist conclude alla grande questo 2018 che vedeva il club festeggiare il 110° anno dalla fondazione. Grazie alla famiglia Salvi, a tutti i soci che hanno collaborato allo svolgimento della manifestazione e ovviamente a tutti i regatanti che hanno partecipato  a questo Trofeo!


Rapallo è di Zorzi-Maero

Carlo Zorzi e Marco Maero su ITA14382 Lupo Alberto - Circolo Nautico Torino
Carlo Zorzi e Marco Maero su ITA14382 Lupo Alberto - Circolo Nautico Torino

RAPALLO - Ancora sole e caldo per l’International Winter Criterium di Rapallo, appuntamento ormai di rito del fine stagione nel nord italia.

Solo 7 equipaggi iscritti a causa di alcune defezioni dell’ultimo secondo.

Il sabato è iniziato con una termichella che ha iniziato ad entrare giusto quando le barche cominciavano ad entrare in acqua, e che si è poi stabilizzata intorno ai 7-8 nodi con vento abbastanza stabile che ha permesso lo svolgimento di due prove.

A dominare la giornata sono stati Carlo Zorzi-Marco Maero che hanno piazzato due primi posti. A seguire, Paolo Brescia-Ariberto Strobino, con un terzo e un secondo, a pari merito con Sara Puma-Mattia Bordon, autori di un fantastico secondo posto nella prima regata con la vecchia ITA13118.

Domenica il vento si è presentato di minore intensità e molto più rafficato e ballerino, causando continui rimescolamenti nella classifica durante le regate. Di nuovo due prove svolte con ancora Zorzi-M.Maero e Brescia-Strobino a combattere per la vittoria. Alla fine, a spuntarla con un altro primo posto nella prima regata e un secondo (scartato) nell’ultima sono Zorzi-M.Maero. Sul secondo gradino del podio si piazzano Brescia-Strobino con un secondo e un primo posto di giornata. Al terzo posto Dinale-Ascoli sopravanzano ITA13118 di M.Bordon costretti ad un cambio di equipaggio al timone (Quaregna al posto di Sara Puma).

Come sempre l’organizzazione della regata è stata impeccabile, con assistenza fantastica nonostante le oltre 50 barche in acqua (considerando anche le classi laser e dinghy).

Appuntamento ora a Recco il 17-18 Novembre, regata conclusiva del campionato interzonale nord italia.